Pile Nimh Scaricare

Pile Nimh Scaricare pile nimh

Non sempre le batterie NiMh vengono trattate nel modo adeguato, ciò può portando così la batteria ad una tensione di 0V (come lo scarica batterie in foto). Le Batterie NiMH e NiCd: carica, scarica e gestione Avvertenze MAI lasciare che si surriscaldino (da non riuscire a toccarle) le batterie NiMH. Ciao a tutti ragazzi, è un pò che non scrivo. Ho da sottoporvi un piccolo progettino un carica/scarica batterie al Ni-Mh. Il problema sorge dal. La singola cella delle pile Ni-MH ha una tensione di cella pari a V, il che dalla corrente assorbita ed erogata durante la carica e scarica. mi è stato consigliato (visto che lo uso da ormai un anno e non l'ho mai fatto) di sottoporre un pacco batteria ad un paio di cicli "carica-scarica".

Nome: pile nimh
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 57.17 MB

Le batterie hanno diverse forme e dimensioni, la tecnologia oggi è arrivata a tal punto da permettere di avere elementi sempre più piccoli pur mantenendo la qualità e la quantità di corrente erogata.

Quello che a noi interessa principalmente di una batteria è il suo voltaggio, la sua corrente di erogazione e la sua durata. Il voltaggio o meglio la tensione di un elemento è di circa 1. Solitamente dato le correnti esigue si tende a esprimere tale unità di misura in millesimi ossia in mAh milliampere ora , ricapitolando un elemento da 1.

Tutte e due le tipologie di batterie soffrono le basse temperature, le metalidrato particolarmente inoltre entrambe hanno il famoso effetto memoria che ne limita le prestazioni. Se una batteria viene ripetutamente caricata prima che sia completamente scarica, essa dimentica di avere ulteriore capacità energetica in aggiunta a quella fino a quel momento erogata.

La durata prevista per queste batterie è di più di 10 anni. Hanno dimostrato performance eccezionali anche ad alte temperature. Sono eccellenti suprattutto in applicazioni di backup quali lampade di emergenza e serrande automatiche. Sia per una singola cella che per molte batterie, GPBM Industry ha più di 30 anni di esperienza nell'analisi e nello sviluppo di pacchi batterie personalizzati per le vostre applicazioni. Inviateci semplicemente la vostra richiesta e saremmo felici di lavorare e fornire una soluzione per voi.

Vi preghiamo di contattarci per ulteriori informazioni. Toggle navigation. Ultima modifica di riccardo urciuoli; a Motivo: corretta Vfin Certificatore energetico ex?

Batterie NiMH parte 1a: test e caratterizzazione

Furio57 Visualizza il profilo Visualizza i messaggi forum. Registrato dal Sep residenza Milano Messaggi 3, Ciao a tutti! Non l'ho letto da nessuno dei vostri interventi, ma contrariamente alla ricarica "in tensione" delle batterie al piombo e litio, la ricarica delle Ni-Cd e Ni-Mh è in corrente, quindi va controllata con precisione la corrente, la tensione no! Per ricariche di "precisione" è necessario un caricabatteria per questa tipologia di batterie che detecti il tipico "dip" del "delta-peak" quando viene raggiunta la carica: in ripiego un c.

Non ultimo, non tutte le batterie sono adatte per una carica veloce. Desidero postare un limitatore di corrente per ricaricare le batterie trattate.

Guida: Caricare le batterie NiMh e NiCd

Basta variare il valore delle due resistenze all'uscita per cambiare la corrente di ricarica. L'ho usato per ricaricare delle batterie della "vecchia" Toyota Prius che notoriamente sono al Ni-Mh.

Salutoni Furio Immagini Allegate limitatore di corrente 3A. Capitano Claudio F.

Ciao Furio, non sono del tutto d'accordo. La corrente deve essere controllata in caso di ricariche veloci, invece secondo me non puoi evitare mai il controllo della tensione finale, a meno di scaricare completamente le celle prima di ogni ricarica Magari mi sbaglio perchè io li avevo comprati secoli fa e ora saranno tutti migliorati Grazie Spuzz!

Mi chiedo cosa ci fa quello con le NiMh..

Ora vedo se si trovano su ebay quelli che lui preferisce Un buon C. Zumerle Visualizza il profilo Visualizza i messaggi forum.

Registrato dal Feb residenza Prov. Salve a tutti. Fino ad ora mi ci trovo bene.

Batteria ibrida

Alcuni sono dozzinali come i miei, altri da quel che dice l'autore sembrano più che decenti. Forse ti sfugge che stiamo parlando di batterie da pochi euro l'una! Le mie hanno anni e anni di vita, forse alcune 10 anni o quasi Ciao a tutti. Originariamente inviata da Zumerle. Stregatto Visualizza il profilo Visualizza i messaggi forum.

Pile ricaricabili Vorrei qualche informazione sulle pile ricaricabili, quelle che uso sulla mia fotocamera. Idem le Uniross Hybrio.

Il diodo zener permette la circolazione di una corrente inversa, fino a che la tensione di alimentazione non scende a quella del valore di taratura dello zener.

A questa bisogna aggiungere la caduta di tensione causata dalla resistenza in serie. Pertanto la batteria non fornirà un valore di tensione inferiore a quello impostato da zener e resistenza.

Ma forse ti riferisci ad altro, perchè il valore minimo di tensione per uno zener è di 2,0V. Se non sbaglio il diodo entra in conduzione con un tensione di 1,0V; poi c'è la caduta della resistenza. In ogni caso, se a 1,1V passa ancora corrente, questa è talmente piccola che non provoca ulteriori abbassamenti di tensione nella pila.

Per progredire bisogna togliere il diodo e controllare l'abbassamento di tensione comunque, con una pila da 1,2V , non scenderei sotto 0,8V. La discordanza era riferita al tipo di ricarica. Non avevo capito il "trucco". Lo zener produce lo stesso effetto ma per tensioni maggiori es. Nel caso dell' 1,1V , è la caduta della resistenza a limitare la scarica.

Diminuendo gradatamente il valore della resistenza fino a lasciare il solo diodo, si dovrebbe arrivare ai 0,,8V voluti. Da notare che la tensione per la conduzione nei vari tipi di diodo non è assoluta, ma varia da 0,6 a 1,0V.

Batterie Ricaricabili

La carica lenta o a bassa intensità di corrente è un concetto relativo. In teoria no, se ho un circuito che rileva il delta peak, ossia quando la batteria è carica la sua tensione inizia a diminuire e la pila inizia a scaldare. Se riesco ad interrompere la carica a quel punto la batteria non si distrugge.

Se invece vogliamo parlare della durata delle pile con questi cicli di carica "intensivi" beh la discussione è aperta a qualsiasi parere tecnico. Mi pare che siano disponibili le stilo da mah e le ministilo da mah ma le caratteristiche interessanti sono : Tensione 1,5V e non le classiche 1,2V, ricaricabili fino a circa volte, non si danneggiano se scaricate completamente, non hanno effetto memoria, sono ecologiche ed hanno un tempo di stoccaggio con mantenimento della carica di circa 7 anni.

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Paste as plain text instead. Only 75 emoji are allowed.

Batterie NiMH parte 2a: consigli per l'uso

Display as a link instead. Clear editor. Upload or insert images from URL. Reply to this topic Start new topic.

Prev 1 2 Next Page 1 of 2.