Plico Telematico 2018 Scaricare

Plico Telematico 2018 Scaricare plico telematico 2018

Assicurarsi che le postazioni di lavoro su cui scaricare il Plico telematico siano protette da password e collocate all'interno di locali sicuri e. MIUR Plico Telematico – Applicazione per device Android e IOS. Per tutti gli utenti che avessero scaricato l'applicazione già dallo scorso anno, è necessario . Affinché il Plico telematico possa essere fruito nei modi e nei tempi stabiliti, Gestione Utenze - Referenti Plico telematico, disponibile dal 26 aprile che permette di scaricare il “Plico telematico” contenente le prove. Il referente otterrà un Codice Utente e una Password da utilizzare ogni volta all' atto dell'apertura dell'applicazione “Plico telematico”. A partire da oggi e fino al 22 maggio è possibile per le scuole scaricare, dall'area SIDI preposta, il Plico telematico per effettuare la simulazione.

Nome: plico telematico 2018
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 66.76 MB

Sedi disponibili per i contratti a tempo determinato del personale docente della scuola secondaria — a. Assunzioni — Decreto di rettifica e integrazione ripartizione del contingente dei posti per la scuola secondaria — a. Arbitri scolastici. Pubblicazione del Calendario di convocazione per la stipula di contratti a tempo determinato personale docente di scuola secondaria — a. Sedi disponibili per i Contratti a tempo determinato per il personale A.

S3 Organico docenti secondo ciclo. S4 Organico e mobilità ATA. S5 Mobilità docenti. S6 Graduatorie personale docente. S8 Comunicazione, risorse umane A. S9 Pensioni del personale della scuola.

S10 Ordinamenti, archivio. III Bergamo.

MIUR Plico Telematico

IV Brescia. V Como. VI Cremona. VII Lecco. VIII Lodi. IX Mantova. IX Milano. XI Monza e Brianza. XII Pavia.

Tuttoscuola: Professione scuola

XIII Sondrio. XIV Varese. Navigazione veloce vai al contenuto vai alla navigazione principale vai alla navigazione contestuale. L'eventuale abilitazione all'utilizzo della funzionalità SIDI per la richiesta di prove in formato speciale segue le stesse modalità richiamate in precedenza per la nomina dei referenti del Plico possono essere nominate persone differenti.

Tali prove saranno contraddistinte in modo da essere facilmente individuabili all'interno del Plico telematico.

Comunicazioni

Sarà compito del referente, in accordo con la commissione, procedere al download della prova, ed eventualmente effettuare il salvataggio della stessa su supporto magnetico, in modo che la prova possa essere fruita direttamente sulla postazione a disposizione del candidato. Sulle postazioni sono necessari i prodotti e gli strumenti coerenti con le specifiche richieste: sintetizzatori vocali, Windows media player, word o versioni successive, etc.

Le sole prove consegnate tramite Plico cartaceo sono le prove in formato Braille, le quali dovranno essere ritirate presso l'Amministrazione Centrale, con modalità che saranno successivamente comunicate. Il Plico telematico potrà essere utilizzato anche presso le sezioni carcerarie e ospedaliere. Sarà compito dei Dirigenti Scolastici organizzarsi per consentire a tali candidati di sostenere le prove scritte utilizzando il Plico telematico.

Solo in casi eccezionali, debitamente documentati, sarà possibile richiedere, alla Struttura Tecnica Esami di Stato, tramite l'U. La mattina dell'esame, prima dell'ora fissata per l'inizio della prova ore 8,30 , il presidente o i presidenti di commissione o rispettivi delegati dovranno recarsi nel luogo in cui è stata allestita la postazione di lavoro dedicata al Plico telematico.

Sarà poi compito del referente di sede "attivare" l'applicazione, utilizzando il Codice Utente e la Password comunicate durante il download dell'applicazione stessa. Per la decriptazione dei testi, il presidente di commissione e il referente di sede dovranno inserire la Chiave Ministero, comunicata tramite appositi canali da parte del MIUR alle ore 8,30 di ciascuna prova d'esame.

L'inserimento della suddetta Chiave permetterà l'apertura e la corretta visualizzazione della prova selezionata.

Essendo il Plico Telematico a livello di istituzione scolastica, nel caso in cui siano presenti più sedi scolastiche facenti capo alla stessa Istituzione, prima di procedere alla scelta della prova, è necessario selezionare la sede scolastica d'interesse e la relativa commissione, per poi procedere alla selezione, alla visualizzazione e quindi alla stampa della prova. Per la prima prova scritta, se non ci sono prove speciali, l'applicazione presenta una sola opzione es.

P - Italiano. La seconda prova potrebbe invece differire, in caso di commissioni con classi che seguono diversi indirizzi di studio. Una volta selezionata la prova, inserita la Chiave Ministero, occorre cliccare il pulsante Apri o Salva. In entrambi i casi sarà possibile stampare la prova. In caso di prova speciale è necessario premere il pulsante Salva, in modo da consentirne una più facile gestione. Scarica la guida. Tutti i diritti riservati.

IVA Nome utente Password Ricordami Password dimenticata? Nome utente dimenticato?

Sinergie di Scuola. Chi siamo Contattaci Collabora con noi. Esplora il sito Speciali Newsletter Link utili.

Miur Giurisprudenza Lavoro Previdenza Amministrazione. Attualità Estero Privacy Regioni Sicurezza.

Esame di Stato: gestione plico telematico

L'abilitazione al profilo di referente Plico telematico dovrà essere effettuata: dal Dirigente Scolastico o dal DSGA, se espressamente delegato dal Dirigente, per le Istituzioni scolastiche statali escluse quelle delle province autonome di Trento e Bolzano ; dai Referenti della Sicurezza degli Uffici Territoriali provinciali e regionali per le scuole paritarie e legalmente riconosciute, per le scuole delle province autonome di Trento e Bolzano e per le scuole non presenti nell'Anagrafe SIDI scuole militari o scuole annesse a convitti e conservatori ; dai Referenti della Sicurezza dell'Ufficio Scolastico Territoriale di Torino per le scuole di Aosta.

Requisiti postazione di lavoro Le istituzioni scolastiche statali e paritarie devono garantire la presenza di almeno una postazione di lavoro in ciascuna delle predette sedi. Tale postazione consiste di un Personal Computer laptop o desktop con i seguenti requisiti minimi: sistema operativo Windows XP o superiore; Acrobat Reader 9 o successivo installato; una stampante laser ad esso collegata, per la stampa dei testi delle prove, in grado di stampare almeno 8 ppm in formato A4 con una risoluzione in bianco e nero di almeno DPI.

Funzionamento del plico telematico Il referente di sede, abilitato a gestire il Plico telematico, deve accedere nell'arco temporale stabilito dal MIUR ad apposita funzione, disponibile sul SIDI area Esami di Stato e di Abilitazione alla Libera Professione - Plico Telematico - Download, che permette di scaricare il "Plico telematico" contenente le prove d'esame criptate relative alla commissione o alle commissioni operanti presso tutte le sedi d'esame dell'Istituzione scolastica di cui sono stati nominati i referenti.

Prove per candidati con disabilità visive All'interno del Plico telematico saranno disponibili nel formato e nelle caratteristiche richieste dalle scuole, le eventuali prove per i candidati con disabilità visive. Il giorno dell'esame La mattina dell'esame, prima dell'ora fissata per l'inizio della prova ore 8,30 , il presidente o i presidenti di commissione o rispettivi delegati dovranno recarsi nel luogo in cui è stata allestita la postazione di lavoro dedicata al Plico telematico.

Pubblicato in Miur. Temi trattati Esami di Stato plico telematico. Torna in alto. Brevi Acer for Education a Didacta: tecnologie innovative per le scuole del futuro 09 Ottobre Collegi del Mondo Unito, scadenza 4 novembre 28 Settembre Due nuovi rapporti della rete Eurydice 16 Ottobre Esami di Stato estero: domande per commissari 14 Maggio Privacy: Responsabili della protezione dati delle P.