Scarica Carte Geologiche Ispra

Scarica Carte Geologiche Ispra  carte geologiche ispra

I lavori di rilevamento della carta alla scala dell'intero territorio nazionale, costituita da fogli, ebbero inizio nel e furono completati nel Sono inoltre consultabili presso la Biblioteca ISPRA. Per visualizzare la Carta Geologica d'Italia in scala è possibile scegliere tra due diverse. Progetti. Tra le carte geologiche della Biblioteca. ISPRA. FiLomena severino . sul catalogo OPAC, al download da parte dell'utenza. Questo impegnativo. Le Carte Geologiche Regionali rappresentano le caratteristiche delle formazioni . Carta geologica vettoriale della Regione Umbria (download) . Map of Italy at the scale ; published by Geological Survey of Italy - ISPRA in d'Italia - Vol. , Chapter: Le carte geologiche a piccola scala, Publisher: Servizio Geologico d'Italia - ISPRA, Editors: Fabiana Console, Marco Pantaloni, Domenico Tacchia, pp - 86 Download full-text PDF. Content.

Nome: carte geologiche ispra
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 19.50 MB

Più letti. Documenti Legislazione D. Documenti Legislazione DM. Tags: Ambiente Suolo. Costruzioni D.

Nel è stata completata sull'intero territorio nazionale la "Carta dei tipi e delle unità fisiografiche di paesaggio d'Italia". Unità di paesaggio Le variazioni nel tempo delle suddette variabili meteorologiche per diverse località italiane sono consultabili nella sezione "Meteogrammi".

Bollettino siccità Questo bollettino si propone al pubblico come strumento per il monitoraggio quantitativo delle condizioni di siccità in Italia ed in Europa, visualizzate per mezzo di mappe, aggiornate mensilmente, dello Standardized Precipitation Index, un indice climatologico comunemente usato per la quantificazione della relativa scarsità o abbondanza di precipitazioni.

Sono consultabili le mappe per quattro aree Italia, Mediterraneo, Europa ed area CADSES , dal mese di dicembre ad oggi, definite rispetto a quattro scale temporali trimestrale, semestrale, annuale e biennale.

NOME DEL SITO

I bollettini sono accessibili dal menu a tendina, selezionando l'anno, il mese e l'area. Le informazioni, relative all'ambito territoriale nazionale, sono raccolte a livello locale dai Punti Focali Regionali e successivamente trasmesse all'ISPRA.

BRACE nasce dalla necessità di adempiere a diverse esigenze dettate dalla normativa europea e nazionale in tema di qualità dell'aria. Ad esso è associata una banca dati ad elevato contenuto informativo, dalla quale poter ricavare, all'occorrenza, anche carte geologiche e geotematiche a scala più grande, ricche di numerose e preziose informazioni, utilizzabili per scopi applicativi.

Banche Dati Cartografia Geologica

In particolare la banca dati è composta attualmente da 14 strati informativi riguardanti elementi geologici differenti sia in funzione della geometria che del contenuto descrittivo, recentemente integrata con i nuovi strati relativi alla geologia marina. Gli strati informativi sono collegati tra loro con due tipi di relazioni; relazioni dirette attraverso puntatori univoci oppure relazioni spaziali legate agli attributi geometrici che ne vincolano le posizioni geografiche reciproche.

Carta litologica La carta litologica alla scala È stata ottenuta dalla rilettura e revisione della carta Geologica d'Italia alla scala Tale prodotto prossimo alla pubblicazione ufficiale è per il momento consultabile attraverso un servizio che per la natura del dato è soggetto a continue integrazioni e modifiche.

EMAS: elenco organizzazioni registrate.

Ecolabel: prodotti certificati, servizi certificati, laboratori accreditati. Lo scopo del Progetto IFFI è quello di fornire un quadro completo ed aggiornato sulla distribuzione dei fenomeni franosi sull'intero territorio nazionale, attraverso la raccolta e l'omogeneizzazione dei dati; offrire uno strumento conoscitivo di base per la valutazione del rischio da frana, per la programmazione degli interventi di difesa del suolo e per la pianificazione territoriale a scala nazionale e locale.

La banca dati del progetto IFFI è composta da tre livelli di informazioni suddivisi in base al dettaglio delle informazioni disponibili; un'ampia documentazione è disponibile nella applicazione web di consultazione dell'intera banca dati; tale applicazione è stata realizzata al fine di creare uno strumento di consultazione dedicato, è comunque disponibile un servizio web di consultazione interrogazione della banca dati integrato al portale geografico.

Vista la necessità di integrare le conoscenze provenienti dai diversi settori amministrativi e di ricerca, nel maggio è stato istituito un Tavolo tecnico coordinato da ISPRA in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e l'ARPA Toscana finalizzato alla condivisione dei dati ed alla definizione di indicazioni utili alla conservazione della biodiversità legata alle zone umide. I dati finora raccolti nell'inventario sono stati forniti da 13 Regioni e dalla Provincia Autonoma di Bolzano; inoltre nell'inventario sono in parte confluiti i dati dell'inventario realizzato nel dall'Università di Ferrara per conto del Ministero dell'Ambiente, del Catasto Nazionale delle zone umide dell'ex-INFS, della Banca dati Natura , nonché i dati relativi ai corpi idrici raccolti nel WISE Water Information System of Europe.

Cartografia geologica

ITHACA è uno strumento fondamentale per: analisi di pericolosità ambientale e sismica, comprensione dell'evoluzione recente del paesaggio, pianificazione territoriale gestione delle emergenze di Protezione Civile. Il dettaglio è funzione della qualità delle indagini che sono state effettuate e della scala alla quale è stato pubblicato il dato, indicata nel campo mapping scale , presente nella Scheda descrittiva associata ad ogni faglia.

Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la Privacy Policy. Negli anni '90 furono realizzate sei tavolette sperimentali alla scala Più tardi sono state realizzate anche le tavolette del foglio Chiavari.

Contemporaneamente il Servizio geologico nazionale avviava la realizzazione della nuova carta geologica d'Italia alla scala In una prima fase attraverso convenzioni dirette con il Consiglio Nazionale delle Ricerche Cnr ed enti universitari e successivamente con il diretto coinvolgimento delle Regioni.

La Regione Liguria partecipa attivamente alla realizzazione del progetto Carg attraverso il cofinanziamento dei fogli geologici e in parte con l'impiego di proprio personale nei rilevamenti geomorfologici. In particolare, nell'ambito del Progetto Carg, sono state realizzate le carte geologiche alla scala Tali operazioni sono state eseguite principalmente nelle aree di confine tra progetti per garantire la continuità geologica, la correttezza geometrica e al contempo superare alcune differenze riscontrate nelle cartografie a suo tempo pubblicate.

Ad esempio alcune litofacies locali sono state accorpate mantenendo lo stesso rango ma assumendo una denominazione più generica es. Sono state, inoltre, aggiornate le sigle di alcune litofacies uniformandole secondo il criterio tessiturale da grossolana a fine ; per i depositi di frana che dispongono di informazione sul tipo di movimento, il dato è riportato nel campo NOTE.

Quick jump to page content

Ulteriori informazioni e dettagli sono riportati nei file dei metadati e negli allegati tecnici parte integrante della banca dati. Infine si ricorda che tutta la banca dati è stata rilevata ed elaborata prima degli eventi sismici del , e una sua parte addirittura prima degli eventi del Legenda e Strati informativi Banca Dati. Unicum Territoriale. Per eventuali comunicazioni contattare la Dott. Paesaggio, Territorio, Urbanistica, Genio Civile.