Scarica Da Ed2k

Scarica Da Ed2k  da ed2k

Con eMule è capitato a tutti di cercare un file, completarne il download e trovarne all'interno un file completamente diverso da quello cercato. La versione ufficiale è l'ultima release stabile creata dal Team di eMule. Sceglila se vuoi dare la priorità ad una versione stabile e ben testata. Installer va. Insomma un sito dove carico il link ed2k e mi trovo un file da scaricare. Mi sembra strano che non ci siano. Ne sapete qualcosa? grazie k. 0. Come scaricare eMule su Windows. eMule è del tutto gratuito e il suo codice sorgente è rilasciato pubblicamente. È possibile scaricarlo gratuitamente dal suo​. Adesso però mettiamo da parte i preamboli e passiamo all'azione. Vediamo come scaricare eMule, come installarlo e come configurare al meglio il programma in.

Nome: da ed2k
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 24.40 Megabytes

L'ED2K è un link cliccabile via browser che invia al nostro eMule i parametri necessari per iniziare un download. E' importante capire che se siete i primi a distribuire un certo file con eMule cioè fate una Release è molto difficile che gli altri vi trovino, sparpagliati come sono su tanti servers diversi.

Per questo ha senso il link eD2K con fonte. Per utilizzare un nome host, potete prendere come esempio servizi di dns gratuiti come No-Ip, di cui qui abbiamo una guida il procedimento è lo stesso, anche se è più usato per il webserver. Quando qualcuno clicca su un link con fonte infatti il suo eMule vi contatta direttamente per entrare in coda, e non deve aspettare una risposta dai Server o dalla rete Kad. Ancor meglio, spuntare anche l'opzione Inserisci l'HashSet completo, che inserisce gli hash di ogni parte del file.

Procediamo con Avanti nei successivi passi evitando di installare i plug-in pubblicitari. Vediamo in che modo.

Il sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Al termine rechiamoci nella cartella contenete il file e clicchiamoci sopra due volte per installare il plug-in. Installato BitComet, riavviamolo.

Attendiamo il messaggio di avvenuta abilitazione e seguiamo la procedura guidata. Diamo un nome al server e nella schermata successiva clicchiamo Aggiungi libreria per creare le nostre personali playlist.

Per mettere il turbo ai download, scarichiamo un file. Avviato il plug-in di eMule clicchiamo su Connect.

A download completato, se hai scaricato la versione standard di eMule stabile o beta che sia , avvia l'eseguibile eMulexx-Installer. Se, invece, hai scaricato la versione portable di eMule, apri l'archivio ZIP che contiene il programma, estraine il contenuto in una cartella di tua scelta e avvia l'eseguibile emule.

Come scaricare eMule

Una volta avviato eMule sia esso in versione standard o in versione portable , devi autorizzare quest'ultimo nel firewall di Windows cliccando sul pulsante Consenti accesso che compare al centro dello schermo. Dopodiché devi digitare il nickname che intendi utilizzare sulle reti eD2K e Kad e devi andare avanti mettendo o rimuovendo il segno di spunta dalle apposite voci, puoi scegliere se eseguire eMule all'avvio di Windows e se connettere automaticamente eMule al suo avvio.

Superato anche questo step, devi impostare i numeri delle porte che il programma deve usare per comunicare con l'esterno e accogliere le connessioni in entrata se non sai dove mettere le mani, lascia impostati i valori di default e clicca sul pulsante Avanti , devi scegliere se affidare ad eMule il compito di gestire le priorità di download e upload ti consiglio di lasciare attive entrambe le opzioni e, dopo aver cliccato nuovamente sul pulsante Avanti, devi scegliere se attivare o meno l'offuscamento del protocollo: una funzione che permette di bypassare le restrizioni di quei provider che limitano il traffico dei programmi P2P.

Per concludere, assicurati che ci sia il segno di spunta sia accanto alla voce eD2K che accanto alla voce Kad in modo che eMule possa connettersi a entrambe le reti e clicca prima su Avanti e poi su Fine per comunicare a usare il programma.

Se qualche passaggio non ti è stato chiaro, consulta la mia guida su come scaricare e configurare eMule in cui trovi dettagli più precisi su come effettuare la configurazione iniziale del software. Adesso, in teoria, potresti cominciare a usare eMule.

Nella pratica, invece, per poter sfruttare al meglio il programma devi prima compiere alcune operazioni preliminari.

Aprire le porte nel router -come già detto in precedenza, eMule, per comunicare con l'esterno e accogliere le connessioni in entrata, utilizza una porta TCP e una porta UDP.

Per scoprire come aprire le porte di eMule nel tuo router, consulta il tutorial che ho scritto sull'argomento. Aggiornare la lista dei server eD2K — per scaricare dalla rete eD2K evitando fake e server spia, devi utilizzare una lista di server aggiornata e funzionante.

eMule: scaricare e configurare eMule

Per scoprire quali sono le liste di server più affidabili del momento e come configurarle nel tuo eMule, segui le indicazioni che trovi nel mio tutorial su come scaricare lista server eMule. Configurare la rete Kad — oltre alla classica rete eD2K, eMule mette a disposizione dei suoi utenti l'accesso alla rete Kad, un'altra rete peer-to-peer che, a differenza di quella eD2K, non è basata sui server e mette direttamente in comunicazione i computer degli utenti.

Guarda questo: File ed2k scarica

Per scoprire come utilizzarla, segui le indicazioni che trovi nel mio tutorial su come connettersi alla rete Kad. Dopo aver messo in atto tutti i suggerimenti di cui sopra, recati nella scheda Cerca di eMule, cerca i file che vuoi scaricare e avviane il download facendo doppio clic con il risultato che ha più fonti al suo attivo e che quindi dovrebbe garantire una velocità di download più alta.

Semplice, ma efficace

In realtà è disponibile anche per Windows, ma sui sistemi Microsoft è sempre consigliabile la versione classica del "muretto". Nella pagina che si apre, clicca sul collegamento relativo ad aMule e non ad aMule GUI, che invece permette di gestire il programma da remoto e, per avviare lo scaricamento del programma, pigia sul pulsante di Download che compare sullo schermo se si tratta di una pagina Dropbox, devi cliccare prima sul pulsante Scarica e poi sulla voce Download diretto presente nel menu che si apre.

A download completato, apri l'archivio zip che contiene aMule e trascina l'icona del programma nella cartella Applicazioni di macOS. La procedura appena descritta va seguita solo al primo avvio del software per bypassare le restrizioni che macOS applica ai programmi provenienti da sviluppatori non certificati : successivamente, potrai avviare il programma semplicemente richiamandolo dal Launchpad, cercandolo in Spotlight o facendo doppio clic sulla sua icona nella cartella Applicazioni di macOS.