Scarica Spese Inarcassa

Scarica Spese Inarcassa  spese inarcassa

il contributo soggettivo, è obbligatorio per gli iscritti ad Inarcassa ed è calcolato in misura percentuale sul reddito professionale netto dichiarato ai fini I.R.P.E.F. E' possibile scaricare in formato PDF e /o stampare il bollettino per pagarlo in banca o presso gli uffici postali. I titolari di Inarcassa Card possono procedere al . a causa dell'età, possono invece aderirvi facoltativamente a proprie spese. . E' possibile scaricare le attestazioni di versamento dalla funzione "Estratti. Scarica la nuova App. Visita il sito della Fondazione! Inarcassa Card. Chiedi l' esclusiva carta di credito con tre linee d'uso: acquisti, versamento dei contributi. Gli iscritti e i pensionati possono estendere a proprie spese le prestazioni .. Per scaricare il MAV, si consiglia di verificare i requisiti tecnici per.

Nome: spese inarcassa
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 23.32 Megabytes

I due plafond vengono utilizzati in maniera distinta e autonoma: il plafond "ordinario" per il pagamento delle spese correnti, il plafond "esclusivo" per il versamento dei contributi. I tassi applicati verranno adeguati automaticamente in base alle variazioni del tasso BCE - tasso per le operazioni di rifinanziamento determinato dalla Banca Centrale Europea. L'importo delle rate per l'opzione revolving e' commisurato ai plafond prescelti. Per la linea ordinaria, le opzioni di rimborso sono proposte in automatico nella scheda di richiesta della carta.

La carta ha una durata di 3 anni, e' valida dal primo giorno del mese in cui e' stata emessa fino all'ultimo giorno del mese di scadenza.

L'esercizio annuale ha inizio il primo aprile e termina il 31 marzo. Il progetto di bilancio e la relazione di missione sono trasmessi al Collegio dei Revisori almeno 30 trenta giorni prima della data di convocazione del Consiglio Direttivo chiamato ad approvarli. Il progetto di bilancio, con la relazione di missione e la relazione del Collegio dei Revisori, sono trasmessi ai componenti del Consiglio Direttivo almeno 15 giorni prima della data di convocazione del Consiglio Direttivo chiamato ad approvarli.

Il progetto di documento programmatico previsionale è trasmesso almeno 15 quindici giorni prima della data di convocazione del Consiglio chiamato ad approvarlo. Potranno acquisire la qualifica di Aderenti le istituzioni, gli enti, le entità economiche pubbliche e private la cui attività sia connessa alla libera professione svolta in forma esclusiva ed alla organizzazione funzionale della attività di architetto ed ingegnere.

La Fondazione è amministrata da un Consiglio Direttivo. La perdita di uno di questi requisiti determina l'automatica decadenza dall'incarico che sarà accertata dal Consiglio Direttivo stesso. Il Consiglio direttivo è composto da 7 sette componenti nominati dal Promotore Fondatore.

Tutti i componenti del Consiglio Direttivo sono nominati per un triennio e restano in carica fino all'approvazione del bilancio relativo al terzo esercizio successivo alla loro nomina e possono esercitare tale ruolo per non più di due mandati consecutivi. In tale ipotesi il Consiglio direttivo continuerà ad operare validamente con il numero dei componenti rimasti in carica. Non è prevista la sostituzione dei componenti negli ultimi 6 sei mesi di carica del mandato.

Qualora durante il triennio venga a mancare la maggioranza dei consiglieri, l'intero Consiglio Direttivo deve intendersi decaduto e si dovrà provvedere alla nomina di un nuovo Consiglio Direttivo.

Il componente il Consiglio Direttivo che non partecipi, senza giustificato motivo, a tre riunioni consecutive decade dall'incarico. Al Presidente, al Vice Presidente ed ai Consiglieri, oltre al rimborso delle spese sostenute e documentate, sono corrisposte una indennità di carica annuale e un gettone di presenza.

Al Consiglio Direttivo sono attribuiti tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione per la gestione della Fondazione. In caso di urgenza è inviato almeno il giorno prima via posta elettronica, posta elettronica certificata o fax. In tale caso la riunione si considererà svolta nel luogo in cui si trovano il Presidente ed il Segretario della riunione scelto dal Presidente anche tra persone estranee al Consiglio stesso.

Delle riunioni viene redatto apposito verbale sottoscritto dal Presidente e dal Segretario della riunione. Il Consiglio si riunisce validamente con la presenza di almeno quattro componenti in carica e delibera con il voto favorevole della maggioranza semplice dei presenti. A parità di voti prevale il voto del Presidente. Le modifiche dello statuto devono essere approvate con il voto favorevole di almeno 5 cinque componenti il Consiglio Direttivo. Il Presidente della Fondazione ha la legale rappresentanza della Fondazione e la firma della Fondazione di fronte a terzi e in giudizio, con tutti i poteri ad esse relativi, ivi compreso il potere di nominare procuratori generali e speciali, determinandone le attribuzioni ed i poteri di rappresentanza, nonché nominare difensori.

In caso di impedimento le funzioni del Presidente sono assunte dal Vice Presidente. Il Collegio dei Revisori vigila sulla gestione economico-finanziaria della Fondazione, accertando la regolare tenuta delle scritture contabili, esaminando le proposte di bilancio preventivo e consuntivo, esprimendo il proprio parere tramite redazione di apposite relazioni, ed effettua le verifiche di cassa.

I componenti del Collegio dei Revisori partecipano alle riunioni del Consiglio Direttivo senza diritto di voto e senza rilevare ai fini della costituzione della maggioranza. Al Collegio dei Revisori effettivi è corrisposto un emolumento annuale nonché un gettone di presenza alle riunioni del Consiglio Direttivo stabiliti dal Consiglio di Amministrazione del Promotore Fondatore.

Contributi di ingegneri e architetti non sempre dovuti a INARCASSA

Gli Aderenti possono in ogni momento recedere dalla Fondazione, fermo restando il dovere di adempimento delle obbligazioni assunte. I libri sociali ed i registri contabili che la Fondazione deve tenere, fatti salvi altri registri la cui tenuta è richiesta obbligatoriamente dalla legge, sono:.

Tali libri devono essere numerati, timbrati e firmati dal Presidente in ogni pagina. In caso di esaurimento degli scopi della Fondazione o di impossibilità di attuarli, nonché in caso di estinzione della Fondazione per causa determinata, il Consiglio Direttivo, con la maggioranza di due terzi dei componenti il Consiglio, delibera lo scioglimento della Fondazione e la sua messa in liquidazione nominando da uno a tre liquidatori e determinandone i poteri.

Esaurita la liquidazione, il patrimonio residuo della Fondazione sarà devoluto al Promotore Fondatore ovvero ad altre fondazioni o enti aventi finalità analoghe, salva diversa destinazione imposta dalla legge.

Per quanto non espressamente previsto nel presente statuto si applicano le norme del codice civile e le norme di legge vigenti in materia.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Realized and hosted by Multicast Srl. Press Room. Registrati Log in.

Scarica il documento stampabile.

Consulenza gratuita

Non è prevista la corresponsione di un premio poiché la Polizza Sanitaria è offerta a titolo gratuito, senza alcun costo a carico delle Donne Assicurate con RBM Assicurazione Salute, e ha una durata di 1 uno anno dalla data di decorrenza, senza possibilità di proroga. I MAV per il pagamento saranno disponibili, sempre in Inarcassa on-line, circa 30 giorni prima di ogni scadenza di rata.

E' confermata anche per quest'anno la possibilità che consente agli Iscritti di non versare il contributo minimo soggettivo per l'anno in corso, se si prevede di conseguire un reddito professionale inferiore per il a circa Si trasmette in allegato la nota del Presidente della Fondazione Architetti e Ingegneri liberi professionisti iscritti Inarcassa, Arch. Andrea Tomasi.

Prestito d'onore INARCASSA

Desidero ringraziare tutti coloro che hanno espresso il loro voto per le elezioni del nuovo delegato Inarcassa. Grazie alla vostra fattiva collaborazione la provincia di Monza e Brianza ha raggiunto il quorum alla prima tornata elettorale per entrambe le categorie, architetti ed ingegneri.

Solo al termine delle operazioni di voto sarà possibile aprire le urne ed eleggere i nuovi Delegati provinciali. Quindi non ci rimane che attendere L'Assemblea Nazionale dei Presidenti, riunitasi in data Il 10, 11 e 12 marzo sono state fissate le elezioni per il rinnovo del Comitato Nazionale dei Delegati Inarcassa per il quinquennio - Informazione ricevuta da Inarcassa?

Ad oggi, 7 gennaio, nessun candidato ha conferma di essere stato ammesso, né conosce le modalità delle prossime elezioni. Nessuno ad eccezione di uno: il vicepresidente Inarcassa, Giuseppe Santoro, architetto.

Questo signore, senza vergogna e in barba a qualunque regola di correttezza, non esita a sfruttare la sua posizione di potere e nel mese di dicembre invia a tutti gli architetti di Siracusa una lettera in cui, oltre ad informare del lavoro svolto in questi anni, riporta la data delle prossime elezioni e addirittura nome e indirizzo del notaio presso cui verrà organizzato il seggio.

Sarebbe anche interessante sapere come ha recuperato gli indirizzi mail dei suoi colleghi dato che ai "comuni" Delegati non è mai stato consentito anche in tempi non sospetti richiedere nessun riferimento degli iscritti della propria provincia. Riporto di seguito la lettera solo perché è un chiaro esempio del clima di correttezza e trasparenza che ha permeato la gestione di Inarcassa in questi ultimi anni. Mai un delegato più a sud di Roma. Un Siciliano, un Siracusano, un Architetto.

Il Cda ha voluto che con la Vicepresidenza ricoprissi ruoli che mi hanno portato a rappresentare l'Ente negli ambiti istituzionali più rilevanti. Una piccola società, fondi limitati rispetto ai "colossi" del settore, ma che potrà essere una voce acuta per le professioni tecniche.

Per scelta personale mi è sembrato corretto riversare interamente tutti gli emolumenti ricevuti da Presidente, tanto dal Fondo Inarcasse RE1 quanto da Arpinge, ad Inarcassa. La storica Inarcassa News, partita dalla Provincia di Siracusa nel lontano , è dal la Newsletter di Inarcassa inoltrata a circa Le sanzioni, oggetto di studio, per quanto riducibili non sono il problema. Credo di non aver dimenticato di essere semplice delegato organizzando incontri, confrontandoci ogni volta che ne avete avuto necessità, richiamandovi quando non mi avete trovato.

Architetti nel regime forfettario

Se qualcuno ho trascurato ha ragione a lamentarsi ed io pronto a scusarmi. Nel , che si preannuncia fra i più difficili per il nostro Paese, Inarcassa avrà per certo una nuova guida al vertice che dovrà consolidare la sostenibilità dell'Ente, infondere fiducia alle nuove generazioni con prestazioni adeguate senza dimenticare chi questa Cassa ha fondato.

Mi propongo a voi per condividere una strada impervia, difficile, che parte da Siracusa.

E quant'anche le sfide non ci impauriscono è un viaggio che solo voi potete decidere se abbia inizio o meno. Trasmettiamo la nota.

Carissimi colleghi e colleghe, per svolgere la funzione di Delegato provinciale Inarcassa e poter esercitare al meglio il ruolo attribuito ai delegati stessi dall'art.