Scaricare Anti Dialer

Scaricare Anti Dialer  anti dialer

Dialer-control è il programma ideale per proteggersi dalle connessioni indesiderate verso numeri diversi da quelli del proprio provider, consentendo il pieno. SCARICARE ANTI DIALER - In caso di addebito in bolletta, è possibile pagare con un nuovo bollettino postale la parte della bolletta che non si intende. ANTI DIALER SCARICA - I dialer sono probabilmente una delle minacce più pericolose per il nostro computer e, per fortuna, l'utilizzo massivo di router e delle . AntiDialer, è un programma pensato e progettato per tutti coloro che, Una volta , infatti, che il dialer viene scaricato ed eseguito sul proprio. Digisoft AntiDialer, è un programma pensato e progettato per tutte quelle aziende scaricare il file RasApidll aggiornato ed applicare manualmente la patch.

Nome: anti dialer
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 71.43 MB

I dialer sono probabilmente una delle minacce più pericolose per il nostro computer e, per fortuna, l'utilizzo massivo di router e delle nuove connessioni ADSL hanno ridotto al minimo questo problema.

Va detto, comunque che ancora molti utenti utilizzano il tradizionale modem e per evitare sorpresa in bolletta, conviene tenere sempre a portata di mano un programma come Digisoft AntiDialer. I dialer sono programmi che, una volta penetrati nel sistema, sono in grado di modificare e sostituire la nostra connessione Internet con una molto più costosa, spesso legata a servizi per aduli o comunque non richiesti. In pratica riescono a cambiare il numero di connessione per un altro a tariffazione speciale , costosissima.

Digisoft AntiDialer evita questo tipo di truffe.

Se l'operatore sceglie questa modalità, gli abbonati che intendono, invece, continuare a ricevere bollette con la fatturazione dettagliata, ma con le ultime tre cifre oscurate, dovranno richiederlo espressamente al gestore. Ove il titolare del trattamento non dia riscontro alla richiesta nel termine di 15 giorni o la risposta sia ritenuta inidonea, l'interessato potrà, alternativamente, fare ricorso al Garante o adire l'autorità giudiziaria, ai sensi degli artt.

Per le denunce compete la Polizia Postale ; per richiedere la disabilitazione non prevista per tutti i numeri o per chiamate oltre un certo prezzo , reclami o segnalazioni a seguito di una bolletta occorre chiamare il servizio clienti del proprio gestore telefonico. I numeri dialer sono un servizio autorizzato da apposito regolamento del Ministero delle Telecomunicazioni.

Eliminare dal computer il Malware

Esiste un sostanziale vuoto legislativo in materia, mentre da alcuni anni vengono discusse, con le associazioni dei consumatori e altri soggetti, varie proposte di regolamentazione con norme di contestazione degli addebiti e gratuità dei servizi di disabilitazione.

Non è in corso né è presente nelle proposte attuali un limite alla tariffa al minuto, né l'obbligo di classificare con uno stesso prefisso servizi che rientrano in una data fascia di prezzo o la pubblicazione dei numeri dialer nei tabulati.

È una situazione che trova ampio spazio di manovra in Italia, mentre in altri Stati dell' Unione europea esistono legislazioni in questo senso più ferree. In mancanza di una legge, si moltiplicano le cause di conciliazione arbitrale fra i danneggiati dai dialer e gli operatori telefonici, una via più rapida di una causa civile per ottenere una riduzione o annullamento degli addebiti.

Gli incontri hanno luogo con la mediazione delle associazioni dei consumatori, a sostegno di chi ha pagato la quota d'iscrizione.

L'unico provvedimento che impone delle limitazioni in materia di dialer è il regolamento n. Detto regolamento rende possibile l'abilitazione di servizi dialer anche da parte di enti pubblici; un esempio di servizio dialer pubblico abbastanza diffuso è la consultazione delle Gazzette Ufficiali degli anni precedenti. I numeri a decade 7 sono stati predisposti per il solo accesso a Internet da parte dei provider a pagamento.

Ogni altro uso è illecito. Spacciare quindi loghi, suonerie, foto, pornografia o altro attraverso connessioni 70 è quindi fuori legge [4]. L'autority ha vietato di pubblicizzare come normale connessione Internet servizio di ISP il download di dati a pagamento; a definirsi ISP erano numerosi siti di loghi, suonerie, appunti per tesine.

È stato inoltre fissato per numerazioni , , un massimale di 6 eurocent al minuto e di 10 eurocent alla risposta. Si è trattato del primo massimale introdotto per un piano tariffario. Nel provvedimento testualmente "viene ribadito il divieto di offerta di servizi a sovrapprezzo per le numerazioni dedicate ai servizi di accesso a Internet , , ".

L'ammontare di denunce alla Polizia Postale è intorno a Nonostante la dimensione del fenomeno, non esistono né in Parlamento né a livello europeo disegni di legge per affrontare la questione.

Segnala il sito

È oggetto di contestazione la legittimità dell'addebito in bolletta di servizi a pagamento, che secondo alcuni giuristi dovrebbe essere sostituita da pagamenti con carta di credito. In tale modo, l'utente vedrebbe subito quanto spende. L'operatore telefonico incassa una tariffa al minuto maggiore della normale tariffa Internet e partecipa al guadagno insieme al titolare del sito.

Giuridicamente la fattura è inviata dopo la firma di proprio pugno di un contratto di somministrazione fra l'utente e l'operatore telefonico, in cui fa fede il tabulato ed esclude rapporti o obblighi con terzi come il titolare di un sito dialer.

L'operatore pretende il pagamento o perché è obbligato a fatturare e incassare, o perché anticipa per conto del cliente l'importo. Non essendo un contratto, il titolare del servizio dialer non ha alcun scritto per esigere il pagamento dei servizi forniti, seppure dai tabulati dell'operatore sia in grado di documentare che l'utente si è disconnesso e poi riconnesso al numero telefonico relativo al sito dialer.

L'onere della prova di un uso inconsapevole del numero dialer è a carico dell'utente secondo una sentenza della Corte Suprema che ha fatto giurisprudenza [5]. È da notare che l'onere della prova della buona o mala fede delle parti in causa, oggettivamente difficile in questi casi, non è più dell'utente che deve dimostrare la sua buona fede , ma è carico del titolare del dialer : costui, esigendo il pagamento e non vedendoselo corrispondere, dovrà provare che in realtà è l'utente in malafede.

Se in Italia non vi sono precedenti di utenti cui sia stata annullata una super-bolletta per la parte contestata , non esistono dall'altro lato precedenti di titolari di siti dialer che abbiano chiamato in causa ed ottenuto il pagamento da utenti che si sono rifiutati di pagare. Gli estremi di reato sono: frode informatica di cui all'art.

I reati di accesso abusivo e di frode informatica possono formalmente concorrere anche se si tratta di reati totalmente diversi in quanto il secondo postula necessariamente la manipolazione del sistema, elemento costitutivo non necessario per la consumazione del primo. La differenza tra le due ipotesi criminose si ricava, inoltre, dalla diversità dei beni giuridici tutelati, dall'elemento soggettivo e dalla previsione della possibilità di commettere il reato di accesso abusivo solo nei riguardi di sistemi protetti, caratteristica che non ricorre nel reato di frode informatica.

Il reato di frode informatica ha la medesima struttura ed i medesimi elementi costitutivi della truffa. Si differenzia solamente perché l'attività fraudolenta investe e manipola un sistema informatico e non il suo possessore, spesso ignaro e indotto in errore da una totale mancanza di informazioni.

Il consumatore non è tenuto ad alcuna prestazione corrispettiva in caso di non fornitura non richiesta. La legge non chiarisce cosa si intenda per "previa ordinazione": non è chiaro, quindi, se si tratti della firma di un contratto scritto, della registrazione vocale a un call center o di un'altra forma di verifica del consenso. Comunque non pagare servizi non richiesti non è morosità , ma un diritto previsto dalla legge. La delibera del 13 marzo dell' Agcom obbliga gli operatori telefonici a fornire la disabilitazione gratuita dei numeri e In caso di addebito in bolletta, è possibile pagare con un nuovo bollettino postale la parte della bolletta che non si intende contestare.

In teoria, l'utilizzo dei servizi dialer dovrebbe richiedere una specifica autorizzazione e abilitazione. Più in generale, è consolidato in giurisprudenza vedi bolletta che i contratti di fornitura di servizi cadono nell'ambito del diritto privato , disciplinato dal codice civile, per il quale l'onere della prova spetta al fornitore di servizi.

La bolletta non ha valore probatorio se contestata dall'utente, e l'operatore deve dimostrare in altro modo, con fotografie mensili dei consumi per il contatore in centrale telefonica, e mediante tabulati, il corretto funzionamento dei contatori e la corrispondenza con quanto trascritto in bolletta.

Pena la nullità, quando viene attivata la linea, il contratto di servizio deve almeno rispettare gli obblighi di legge. Questi obblighi sono indicati nella legge sul servizio universale, che è l'unica norma a cui è soggetto il gestore della rete, e sono: un collegamento internet ad almeno 30 kbit e le chiamate voce.

Per tali servizi, la legge non specifica che il collegamento Internet deve essere in decade , o , che ormai da venti anni sono i prefissi dedicati alle connessioni "ordinarie".

In generale, la legge non fa riferimento né alle numerazioni né alle tariffe. Tuttavia, numerazioni e costi sono i criteri per distinguere un servizio a valore aggiunto da un normale collegamento Internet, premessa necessaria affinché esistano contratti che ne vietano l'uso. In particolare, la legge non prevede un massimale, che è eventualmente determinabile dall' Agcom.

L'obbligo di interconnessione rispetta un principio accettato da tempo, uno dei quattro principi base di una rete informatica, che sono: interoperabilità, accessibilità, usabilità e scalabilità. La legge sul servizio universale vieta il distacco della linea telefonica per il rifiuto di pagare servizi non richiesti, ma anche per un reclamo sull'intera bolletta.

Quindi il distacco non avviene nemmeno se l'utente rifiuta di pagare l'intero importo, e non solo la parte che ritiene che non doveva essergli addebitata. In caso di distacco, l'operatore telefonico è tenuto a riattivare la linea se a farne richiesta è un titolare della linea non moroso nei confronti dell'azienda, come un membro dello stesso nucleo familiare che non ha avuto precedenti rapporti contrattuali con la società. Inoltre, la normativa impone a chi fornisce l'accesso l'obbligo di interconnessione delle reti e di fatturazione degli incassi.

In centrale, collegano fisicamente il doppino dei loro clienti all'apparecchiatura POP di loro proprietà. Questa apparecchiatura, come ogni nodo della rete telefonica, deve dare accesso a tutti gli altri nodi, anche a quelli cui è associato una numerazione a pagamento.

Grazie all'obbligo di fatturazione, il proprietario del dialer illegale non è tenuto a preoccuparsi dell'incasso.

Appurato che ci sono dialer che connettono illegalmente a insaputa dell'utente ad un numero a pagamento, la legge non prevede la revoca della licenza ministeriale al titolare di questa numerazione.

AntiDialer 1.0.4

In questo senso, non è prevista la comunicazione al Ministero di questi "webmaster fornitori", un controllo periodico della loro attività. La Polizia Postale non ha potere di far chiudere un dialer, una volta notato che paga dei webmaster che esercitano l'attività illegalmente.

Provare che il software entra illegalmente nel computer, manomette le proprietà di connessione a insaputa dell'utente è molto più semplice che provare che l'utente era in buona fede e non ha fruito del servizio.

Anche se il dialer fa queste cose, si riconnette automaticamente a un numero a pagamento, in modo silenzioso, eliminando le altre connessioni, è difficile provare la buona fede.

Questo richiederebbe ad esempio di provare che:. La revoca della licenza di per sé è un provvedimento amministrativo, opponibile al Tribunale Amministrativo Regionale , ma indipendente da un procedimento penale. Tuttavia, per i dialer è necessario un procedimento per reati tipo quelli di frode informatica in cui una condanna fa venir meno i requisiti morali del titolare necessari per avere e rinnovare l'autorizzazione.

Un'importante decisione dell' Autorità garante della concorrenza e del mercato del 17 febbraio [6] ha per la prima volta obbligato Telecom a sospendere i distacchi della linea telefonica e i procedimenti per morosità nei confronti di utenti che hanno contestato addebiti anomali in bolletta.

a-squared Anti-Dialer

L'operatore è stato a sua volta sollevato dagli obblighi di fatturazione e di incasso nei confronti dei titolari dei dialer. Soltanto in Germania è stata varata una legge con maggiori tutele per il consumatore, fra le quali in particolare un massimale sulle tariffe al minuto.

Di rimando, vi è stata una sentenza della Corte Suprema Tedesca che afferma il principio dell'illegittimità degli addebiti se fatti a insaputa dell'utente.

Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Questa voce o sezione sugli argomenti diritto industriale e software non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. Commento : fonti non sufficienti Puoi migliorare questa voce aggiungendo citazioni da fonti attendibili secondo le linee guida sull'uso delle fonti.

Altri progetti Wikizionario. Portale Diritto. Portale Sicurezza informatica.

MIGLIOR ANTI MALWARE IN ITALIANO

Categorie : Software malevoli Software di sistema Diritto informatico. Nella maggior parte dei casi, l'utente si occorgerà di aver utilizzato un dialer solo all'arrivo della bolletta telefonica. Digisoft AntiDialer è stato progettato per evitare conflitti con il sistema operativo infatti non installa DLL, OCX o file simili e non modifica il registro di Windows e per essere semplice ed intuitivo da utilizzare.

Cliccando sul tasto Si i numeri vengono importati automaticamente, cliccando su No il software non esegue alcuna operazione. In quest'ultima ipotesi, l'utente dovrà inserire manualmente i numeri autorizzati per la connessione. Inoltre, é possibile inserire l'applicazione in Esecuzione automatica, in modo da essere eseguita automaticamente ad ogni avvio di Windows.