Scaricare Una Rosa Blu Michele Zarrillo

Scaricare Una Rosa Blu Michele Zarrillo  una rosa blu michele zarrillo

Una rosa blu - (v2) Michele Zarrillo scarica la base midi gratuitamente (senza registrazione). smartdir.info è un motore di ricerca di basi karaoke. una Rosa Blu Michele Zarrillo by serena0della0guardia in una rosa blu michele zarrillo. Scarica in formato PDF o leggi online su Scribd. Segnala contenuti. Playlist for streaming and download MP3 Featuring Michele Zarrillo Una Rosa Blu | | Paulstathammusic | smartdir.info Suoneria Una rosa blu - Michele Zarrillo per Cellulari Android o Iphone. download suoneria gratis Scarica la suoneria in formato Mp3 download suoneria gratis. Michele Zarrillo - Una rosa blu midi - Base midi karaoke. DOWNLOAD gratis.

Nome: una rosa blu michele zarrillo
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 42.43 MB

Nel è la voce solista del "Rovescio della Medaglia", altro importante gruppo dell'avanguardia musicale di quegli anni. Negli anni successivi si apre anche al mondo della musica pop ed esterna la sua forte vena compositiva firmando brani per importanti nomi come Renato Zero e Ornella Vanoni. Prosegue poi con le prime registrazioni delle sue canzoni "Su quel pianeta libero" e "Una rosa blu". Nel vince il Festival di Sanremo nella categoria "Nuove Proposte" con il brano "La notte dei pensieri".

La vittoria a Sanremo genera ovviamente la richiesta di spettacoli ed ecco Michele fare i primi concerti da cantante solista, dove il particolare timbro di voce e le sue doti interpretative cominciano a farsi notare. Una sera del maggio , in un ristorante della provincia romana, l'artista incontra casualmente Alessandro Colombini, produttore storico della musica italiana Lucio Battisti , PFM, Bennato , Lucio Dalla , Venditti che gli dimostra la sua stima e gli riferisce dell'ammirazione che per lui nutre Antonello Venditti.

Da questo incontro nasce un progetto di lavoro con la produzione di Colombini che dà i primi risultati con la canzone "Strade di Roma", presentata a Sanremo e con l'album "Adesso", dove inizia la collaborazione letteraria con Vincenzo Incenzo.

Con una carriera quarantennale alle spalle, ha raccolto risultati importanti ma forse anche di minor rilievo rispetto a quelli che avrebbe meritato.

Andiamo a ripercorrere insieme il suo percorso artistico attraverso cinque dei suoi brani più amati e famosi. Poco male, in fin dei conti.

Nella nuova versione del , con giusto 15 anni di ritardo, divenne infatti un successo clamoroso, capace di diventare un vero e proprio marchio di fabbrica nella carriera di Zarrillo.

Rimane comunque uno dei suoi pezzi più raffinati. Il brano risulterà uno straordinario successo popolare e di vendite, entrando di diritto tra i classici della canzone italiana.

Il successo di "Cinque Giorni" genera un nuovo album, "Come uomo tra gli uomini" che, oltre a "Cinque Giorni", contiene una serie di canzoni che diventano punti focali dei suoi concerti, tra cui "Il canto del mare", "Il sopravvento" e "Gli assolati vetri".

La successiva tournée teatrale conferma il formidabile momento artistico di Michele Zarrillo che nel si dedica interamente alla composizione dei brani per il nuovo album che esce subito dopo Sanremo , al quale Zarrillo partecipa con "L'elefante e la farfalla".

L'omonimo album è frutto di un lungo e proficuo lavoro di équipe.

Michele Zarrillo infatti normalmente compone la parte musicale inserendo da subito alcune parole in italiano, o un'idea di testo che verra' elaborata poi definitivamente da Vincenzo Incenzo, amico ed autore di tutte le liriche dell'artista.

L'album "L'amore vuole amore" ottobre e' una compilation sui generis: raccoglie tutte le più importanti canzoni di Michele con l'aggiunta di due brani inediti "L'amore vuole amore" e "Ragazza d'argento" oltre alle canzoni piu' significative del primo periodo "La notte dei pensieri", "Una rosa blu" e "Su quel pianeta libero". Questi brani in particolare "Una rosa blu" otterranno un nuovo, strepitoso successo di vendite con l'album a quota Lo stesso album viene pubblicato in Spagna tutte le canzoni sono state ricantate in spagnolo e il brano "Cinco dias" diventa una hit.

La versione italiana dell'album viene distribuita anche in altri Paesi europei, tra cui Germania, Austria, Belgio, Olanda e Polonia. Da meta' novembre a meta' dicembre Zarrillo si esibisce in alcuni concerti oltre oceano, in Canada e Giappone.

Pur essendo tour promozionali, il successo e' straordinario e i concerti registrano ovunque il tutto esaurito. Nel giugno Michele Zarrillo pubblica "Il vincitore non c'e'", album nel quale si dedica ad una ricerca musicale piu' approfondita, capace di far convivere il suo passato di musicista d'avanguardia e l'attualita' del 'pop' d'autore.

Nel corso di un tour teatrale, in un momento di profonda ispirazione, Michele compone "L'acrobata", che viene presentata a Sanremo Come molte altre canzoni presentate da Zarrillo al Festival, anche l'"Acrobata" e' destinata a rimanere nel tempo. Successivamente prende corpo un progetto al quale Michele Zarrillo pensa da tempo: realizzare un album live, il primo della sua lunga carriera.

A tal fine vengono organizzati due concerti-evento che si tengono al Teatro Puccini di Firenze il 22, e all'Horus Club di Roma il 23 dicembre Nel frattempo Michele compone alcune nuove canzoni.

Tra queste, "Gli Angeli" viene prescelta per il Festival di Sanremo , dove Zarrillo torna per la nona volta. L'album live sara' nei negozi subito dopo il Festival con il titolo "Le occasioni dell'amore".

In due cd sono raccolti diciannove grandi successi e tre brani inediti realizzati in studio il brano di Sanremo, quello che da' titolo all'album e "Sogno" , per oltre due ore di musica. Sara' l'occasione, per quanti non avessero ancora assistito ad un concerto di Zarrillo, di scoprire le sue qualita' di musicista polistrumentista, straordinariamente versatile nel passare dalla chitarra al pianoforte, con energia e personalita' travolgenti.