Sh 150 Batteria Scaricare

Sh 150 Batteria Scaricare sh 150 batteria

Tra le problematiche più frequenti relative ad una motocicletta, nonostante la costante manutenzione e cura, troviamo la batteria scarica. in data ho 11/9 inviato seguente mail al customer care honda: Buongiorno, con la presente per lamentare un disservizio della vostra rete post. Honda Sh Del - Mi Perde. . maaaaamma mia ma siamo sicuri che per una batteria scarica va a finire che devi rettificare i cilindri???. Quando la batteria dello scooter è scarica, il sistema SHAD. Per i pneumatici raccomandati, la pressione e la profondità minima del battistrada, vedere. del più e del meno: Problemi con la batteria dello scooter si scarica continuamente! Ho deciso di vendere il mio scooter Honda sh E' in perfette .

Nome: sh 150 batteria
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 27.71 Megabytes

Visto, quindi, il periodo non proprio favorevole alle sgambate su due ruote, approfittarne per prenderci cura del mezzo mantenendolo in forma per tempi migliori è il modo più saggio per far trascorrere queste noiose giornate. Umidità e polvere possono causare bei problemi. Se avete la vostra moto sempre a portata di mano, una breve messa in moto di qualche minuto una volta ogni 10 giorni è già sufficiente a mantenere il livello di carica sempre ottimale; qualora non si avesse questa possibilità, con la moto che rimane ferma per diverso tempo, sarà bene staccare completamente i cavetti, rimuovere la batteria dal suo alloggiamento e riporla in un luogo asciutto, magari coperta da un panno.

Anche se la moto non viene accesa, ai morsetti avviene comunque una dispersione. Buona norma è quella di controllare, per le batterie non sigillate, il livello di elettrolita.

Altra cosa importante: ricordarsi di metterla sotto carica almeno una volta al mese, anche se staccata. Ogni batteria ha processi di scarica e carica, che avvengono quando utilizziamo o meno la nostra moto.

Questi processi son normali nella vita di ogni accumulatore e comportano un abbassamento del livello di ricarica della batteria. Il problema è che, qualora il processo di scarica duri molto a lungo, il successivo processo di ricarica porterà ad un livello molto basso.

Insomma, bastano veramente poche accortezze per allungare la vita della nostra batteria. Questa è per molti motociclisti croce e delizia.

Anche se il sensore di batteria è montato di serie OE , è necessario sostituirlo quando si rimpiazza la batteria, poiché potrebbe non essere adatto al nuovo accumulatore. Tali batterie devono essere utilizzate entro un certo periodo di tempo dalla produzione, e non possono essere stoccate troppo a lungo.

Manutenzione: prendersi cura della batteria

Una volta aperti i sigilli, è necessario attivare, caricare e installare la batteria. La piastre di una batteria i cui sigilli sono stati aperti è soggetta a ossidazione, che rende più difficile una futura ricarica.

I carica batterie trasferiscono corrente continua DC alla batteria, nella direzione di flusso opposta a quella di scarica. In aggiunta, la ricarica inverte il processo chimico di degradazione solfatazione che avviene durante la scarica della batteria.

Il processo di carica riporta solfati di piombo e acqua al loro stato originale. Tali dispositivi sfruttano le caratteristiche di carica potente di un caricatore a corrente costante per la prima fase della ricarica; poi il caricatore passa automaticamente in modalità a tensione costante per la fase di carica tampone o di mantenimento.

I carica batterie intelligenti effettuano un monitoraggio continuo dello stato di carica della batteria, e iniziano a caricarla automaticamente se scende sotto una certa tensione.